Il sole di Barcellona: il nostro itinerario di 3 giorni

Prendete scarpe belle comode e via si parte! Barcellona chiama!

Ci siamo dedicati 3 iorni di mini vacanza alla scoperta della città ed ora come sempre sono qui a darvi le mie opinioni e consigli.

Parto da dirvi una cosa che in vista di organizzare un eventuale viaggio alla scoperta della città può essere fondamentale. Barcellona è bellissima ma abbastanza cara in merito alle visite da fare! cercherò di darvi più informazioni possibili affinchè possiate decidere se come me optare per visitare comunque tutto ( io ho “diluito” gli acquisti un po al mese), se selezionare solo alcune cose oppure se vivere la città ( che ne vale comunque la pena) ed evitare le entrate nei vari punti di interesse.

IL NOSTRO ITINERARIO:

GIORNO 1 (mezza giornata considerando il viaggio per arrivare a Barcellona)

Dopo aver sistemato i bagagli e mangiato qualcosa ci mettiamo in cammino per una prima scoperta della città.

Partiamo dal meraviglioso e stupefacente mercato LA BOQUERIA. Tappa da fare assolutamente, una delle cose più strabilianti da vedere e unico nel suo genere. I colori vi rapiranno e credetemi sarete presi da un senso di fame e gola incredibile. Uno dei punti della città che merita di essere visto e che non ha costi da sostenere, per questo motivo è una tappa da inserire anche in un itinerario dove non prevedete di entrare in musei a pagamento e dove optate per scoprire la città attraverso bellissime passeggiate. Consiglio: prendetevi un po di tempo perchè merita di essere girato in lungo in largo senza fretta.

Lasciamo il mercato e andiamo a passeggiare tra le vie del BARRIO GOTICO. Anche questa una attività da non mancare se siete a Barcellona, una passeggiata a costo zero ma che vi terrà sempre con lo sguardo immerso negli innumerevoli particolari di questo quartiere. In questa zona troverete la maestosa CATTEDRALE che merita senza dubbio la visita; l’ingresso ha un costo di € 7,00 e comprende anche la terrazza (che in realtà è il tetto della cattedrale) che è meravigliosa ( salita e discesa solo con ascensore). c’è la possibilità di avere l’audioguida a € 4,00 a persona ma non è fatta molto bene pertanto sinceramente la sconsiglio. Credetemi in questo caso il costo vale la pena e vi accorgerete che anche se è la cosa con il prezzo d’entrata inferiore sarà una di quelle che vi sorprenderà maggiormente!

Terminata la scoperta del mondo gotico è il momento di vedere il mare… andiamo verso il porto della città sulla rambla del mar e gustiamoci il paesaggio e perchè no anche un po di shopping al Marenostrum.

Arriva finalmente il momento della cena…e optiamo per una buona Paella. Come leggerete su qualunque sito evitate i ristoranti sulla Rambla… prendete magari spunto da tripadvisor ( salva sempre!)

GIORNO 2

Mattinata per lo sport più famoso al mondo: il calcio! Non possiamo non visitare il tempio del Barcellona, la visita al CAMP NOU è d’obbligo!

Chiaramente qui incide molto la passione per questo sport ma credetemi è comunque una visita interessante e sorprendente. Dal sito ufficiale sono possibili diversi itinerari che comprendono sempre la visita al museo e allo stadio. Il tutto ha una durata di circa un oretta e mezza. Noi avevamo l’opzione con Audio guida ma a me personalmente non ha entusiasmato particolarmente forse perchè non sono particolarmente interessata alla storia della squadra. Il museo è un mix tra cose più e meno spettacolari ma sicuramente le coppe e i palloni d’oro sono fantastici da vedere. Finito il museo inizia la parte divertente… il giro dello stadio! Pazzesco! Passerete tra la tribuna vip, gli spogliatoi, l’ingresso al campo dei giocatori e le panchine… insomma una esperienza diversa dal solito! Il costo un po meno… quindi sta a voi valutare quanto vi possa interessare. Fuori dallo stadio all’interno del polo sportivo troverete bar per mangiare qualcosa, un gigantesco store, il campo da basket e la pista di pattinaggio. Insomma un complesso decisamente perfetto! Il costo del biglietto varia in base all’opzione scelta ma siamo comunque tra i 30 e i 35 euro ad adulto.

Torniamo ora alla parte storico/culturale della città.

Ci sono opere che meritano di essere viste con calma e senza dubbio questa è una di quelle: LA SAGRADA FAMILIA.

Per l’opera incompiuta di Gaudì è necessario prenotare per tempo l’ingresso non dimenticatelo! Anche qui in base a quello che desiderate troverete due opzioni di ticket, quello con solo ingresso ed audioguida oppure l’opzione con l’aggiunta della salita alle torri. Il costo non è economico e siamo sempre tra i 25 e i 35 euro in base alla tipologia scelta. La Sagrada Familia è l’opera simbolo della città per cui consiglio vivamente la visita. L’audio guida rende senza dubbio la visita interessante e devo dire che è davvero ben fatta con supporti non noiosi e di breve durata ma che spiegano i dettagli chiave. Noi abbiamo scelto l’opzione con le torri: panorama bellissimo ma attenzione la discesa è solamente a piedi con delle poco simpatiche scale a chiocciola.

GIORNO 3

Giornata interamente dedicata a Gaudì

Iniziamo con la visita del PARC GUELL. Il parco museo ideato da Gaudi formato da 3 zone se vogliamo: la Zona Monumentale con ingresso a pagamento ( tra i 10 e i 15 euro), la zona libera del parco con diversi punti panoramici che si sviluppa attorno alla zona monumentale che merita,visto essere gratuita,una tappa, la casa di Gaudi con ingresso a pagamento (noi non l’abbiamo fatta). La parte a pagamento è in ristrutturazione per cui non è al suo massimo splendore al momento.

Terminata la passeggiata al parco è tempo di spostarsi sul Passeig de Gracia per ammirare lo splendore dell’architettura di Gaudì e visitare le sue case più famose

Iniziamo la scoperta con LA PEDRERA. Una struttura particolare in cui poter vedere, oltre la bellissima facciata ad angolo, la strabiliante terrazza e l’ultimo piano del palazzo. Anche qui con l’ingresso comprende l’audio guida che ho trovato interessante e ben fatta. Il percorso inizia con una introduzione nel cortile interno del palazzo per poi andare direttamente alla terrazza. Quando si apriranno le porte dell’ascensore vi troverete davanti la tipica architettura dell’artista e una vista strepitosa a 360 gradi. La terrazza vi regalerà anche una divina vista sulla Sagrada Familia. Conclusa l’ammirazione della terrazza è tempo di scendere e vedere gli interni, prima con il particolare attico con al suo interno un museo che spiega tutta la visione di Gaudì e poi la visita all’appartamento della famiglia Mila. Purtroppo anche per questo museo/casa l’ingresso non è economico, parliamo infatti di un costo tra i 30-35 euro per adulto.

Dopo aver visitato La Pedrerà non possiamo farci mancare l’altra famosa opera CASA BATLLO‘. S trovano poco lontane una dall’altra per cui non dovrete fare grossi spostamenti per vederle entrambe. Anche per questa opera avrete compresa l’audio guida che vi aiuterà a cogliere ogni particolare interessante. La visita si snoda tra due piani della casa e la terrazza. La particolarità degli interni renderà la visita davvero entusiasmante. L’entrata purtroppo rimane per via di prezzo sulla scia delle altre e ci ritroviamo sempre a pagare tra i 30-35 euro in base all’opzione di ticket che vorrete acquistare.

E tempo di rientrare ma la città merita un ultimo sforzo alle gambe ormai stanche e passeggiamo quindi sino a PLACA CATALUNYA e tutta LA RAMBLA per amminarare ancora una volta questa magica città.

Le cose da poter vedere sono ancora molte ma il tempo a disposizione non lo permette purtroppo. Vi segnalo comunque grazie anche ai consigli ricevuti da persone a me care, se ne avete il tempo, di visitare anche PALAU GUELL, MUSEO DI PICASSO, LA BARCELONETA, PLACE DE ESPANYA (che noi abbiamo visto una sera per aperitivo), IL CASTELLO DI MONTJUIC E LE SUE FONTANE (erano chiuse per manutenzione purtroppo), CASA VICENS.

Concludo dicendovi solamente che Barcellona è una città tutta da vivere e che credetemi almeno una volta è assolutamente da vedere!

Troverete anche un articolo con tutte le info utili in breve per chi volesse organizzare un viaggio alla sua scoperta. https://aspassocongloria.com/2020/02/14/barcellona-istruzioni-per-luso/

Sul canale You tube troverete anche il video che raccoglie tutto il viaggio per farvi assaporare le nostre giornate baciati del sole della Catalunya, se avrete voglia di visionarlo. Il canale lo troverete sempre con il nome A spasso con Gloria

Baci Baci

Gloria

Pubblicato da A Spasso con Gloria

Vivo in provincia di Verona Annata 1987 Nella vita back office commerciale Patita dell’ organizzazione Blogger per passione

One thought on “Il sole di Barcellona: il nostro itinerario di 3 giorni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: